Previous ] Up ] Next ]

Fiji

 

Fiji - March 11, 2005

 

Tomorrow I'll try another island: Matacawalevu in the Yasawa Group, on the North-West of the main Island of Fiji, Viti Levu.

I'll go there with a fast catamaran, the "Yasawa Flyer", known on the islands as "the yellow boat". I booked at the Long Beach Backpackers.

We'll see. I'm sure they have NO Internet there (and for what I know even the electricity there is scant), so there'll be for some days no updating of this journal.

Sorry, but I hope to be back with good news, better stories and good pictures.

See you.

Domani farò un tentativo in un'altra isola, Matacawalevu, nel gruppo delle Yasawa, nel nord-ovest dell'isola principale delle Fiji, Viti Levu.

Ci andrò con un catamarano veloce, il "Yasawa Flyer", noto nelle isole come "la barca gialla". Ho prenotato da Long Beach Backpackers.

Vedremo. Sono sicuro che NON hanno internet laggiù (e da quello che so anche l'elettricità è razionata), così per alcuni giorni non ci saranno aggiornamenti di questo giornale.

Mi spiace, ma spero di tornare con buone notizie, storie migliori e belle foto.

Arrivederci.

 

 

Fiji - March 11, 2005

 

I’m really upset.

Yesterday was the first day in the water here at SeaShell Cove. After all the hassle for the weight and for the price I believed it was all behind me. I went out with still another guy and it was OK. He DID know what we were after. We went in the lagoon, chasing after circling birds, we found fish splashing in the water if not jumping, probably tuna, but underwater there was nothing. Moreover it was very low tide and so the water was at its dirtiest.

So we went out of the reef, he told me “here” and I jumped in. As always, in Blue Water, you have to have a blind faith in someone pointing into the water telling you “here there’s fish”. So I jumped in. The blue was absolute, the water very clear, even with, here and there, little dancing white motes. A little wary barracuda scuttled away. For a lot of time nothing. Only the slow cadence of the breathing in the almost flat surface and then the Diving. Then a curious little shark of a couple of meters coming up from the bottom to investigate what the commotion was. Chased down almost immediately without understanding for his feeling. Then I found the drop-off. And there I made a mistake, without thinking I followed it in the direction I was already swimming on, keeping where I almost could not see the bottom, only a lighter haze deep down. It dawned on me only after a while that that lighter daze was remaining almost the same, that I was NOT moving at all and that I was swimming against the incoming tide. So I turned around and began sailing in the other direction. And so I also began to see some fish. The first was a beautiful Spanish mackerel (Scomberomorus commerson), well remembered after my Australian days, of fifteen kilos, that I chased but it was not convinced by my fearful act and so went away. Then a school of barracudas, some of good size, but I went after them half-heartedly and they sulked away. Suddenly I was in the pass, was being whisked away by the current, with less and less water under me, the flasher in constant danger of catching on the bottom, so I called the boat and finished the day.

 

That was yesterday. Today I’m really upset. The appointment was with the same guy, at high tide this time, at eight o’clock in the morning. At 7.45 I’m there, all my gear packed, ready. No one. Then someone finally tells me that the guy of the day before is “not available” because he went with the guys surfing. Then arrives another character and tells me that HE will be my driver. Ok, it was high time. I go onboard, unpack all my things, we'll already on the way, then some cracking voice on the radio stops all. We have to come back. Why? No one knows. At last arrives the boss, and tells me that THAT guy have NOT a boat driving licence (I already surmised it from the amount of attempts to reach the dais… till I jumped in the water and towed the boat there). I have to wait for another one, that will come only with the bus at nine. In the meantime that guy is driving away, with all my gear on board AND my lodge keys also. So he has to be shouted back. Almost fuming I return to my room and wait till nine. At the dais no one. After half an hour someone tells me that I have to have patience. After ANOTHER half an hour the previous guy starts towing the boat away before it becomes stranded by the receding tide. I shout him to stop and I ask him what’s happening. Answer: the guy was not on the nine bus and no one knows when he’ll appear on the scene.

SO, I lost my patience, took all my gear away and, this time positively fuming, went to my room and directly there to the reception where I booked right away another place and the boat to go there.

 

So, lesson learned, if you’re a spearfisher, keep well away from SeaShell Cove Resort. You’re not a welcomed guest there.

Sono davvero arrabbiato.

Ieri è stato il primo giorno di immersione qui al SeaShell Cove. Dopo tutte le scocciature per la zavorra e per il prezzo credevo fosse tutto finito. Sono andato fuori con un tipo ancora diverso ed è stato bravo. Sapeva DAVVERO quello che faceva. Siamo andati nella laguna, inseguendo gli uccelli che circolavano bassi sull’acqua, abbiamo trovato pesci che spanciavano nell’acqua anche se non proprio saltavano, probabilmente tonni, ma una volta sott’acqua non c’era stato nulla. Per di più c’era marea bassissima e quindi l’acqua era che più sporca non si poteva.

Così siamo usciti fuori dal reef, mi ha detto “qui” e io sono saltato dentro. Come sempre, nella pesca nel blu, devi fidarti ciecamente in qualcuno che punta un dito nell’acqua e ti dice “qui c’è pesce”. Così sono saltato dentro. Il blu era assoluto, l’acqua limpidissima, con solo, qui e lì, microscopici danzanti corpuscoli bianchi. Un piccolo cauto barracuda che sculetta via. Per un bel po’ nulla. Solo la lenta cadenza della respirazione nella superficie quasi piatta e quindi l’Immersione. Quindi un curioso piccolo squalo di un paio di metri venuto su dal fondo a indagare cosa ci fosse di nuovo. Cacciato via quasi immediatamente senza nessun riguardo per i suoi sentimenti. Ho ad un certo punto trovato la caduta del reef. E qui ho fatto un errore: senza pensarci l’ho seguita nella direzione in cui stavo già nuotando, rimanendo dove potevo a malapena intravedere i coralli, solo una sfumatura un po’ più chiara, profonda. Mi è balenato in mente solo dopo un po’ che quella sfumatura un po’ più chiara ecc. rimaneva sempre uguale, che NON mi stavo muovendo affatto e che stavo in realtà nuotando contro la corrente della marea crescente. Così mi sono girato e ho cominciato a volare nella direzione opposta. E ho cominciato così anche a vedere pesce. Il primo è stato un bel Spanish mackerel (Scomberomorus commerson), ben ricordato dai miei giorni australiani, di circa quindici chili, di cui sono andato in caccia ma che non ho convinto con la mia recita di entità spaventata. Quindi un branco di barracuda, alcuni di buone dimensioni, ma li ho seguiti convinto solo  a metà e così se ne sono andati offesi. Sono poi arrivato nella pass, spazzato via dalla corrente, con sempre meno fondo sotto di me, il flasher in costante pericolo di incastrarsi, così ho chiamato la barca e finito la pescata.

 

Questo era ieri. Oggi sono davvero arrabbiato. L’appuntamento era con lo stesso marinaio, questa volta all’alta marea, alle otto di mattina. Alle 7.45 sono lì, tutta la mia attrezzatura impacchettata, pronto. Nessuno. Quindi viene finalmente un tale a dirmi che il tipo del giorno prima “non era disponibile” perché era andato con la gente che surfava. Quindi arriva ancora un altro personaggio che mi dice che LUI sarà il mio pilota. Ok, era proprio ora. Salgo a bordo, tolgo dalla borsa tutta la mia attrezzatura, siamo già partiti ma qualche sconosciuta voce alla radio ferma tutto. Perché? Non lo sa nessuno. Alla fine arriva il capo e mi dice che QUEL tipo NON ha la patente per guidare l’imbarcazione (l’avevo già immaginato dal numero di tentativi che aveva messo in opera per cercare di raggiungere la scalinata… fino a che non sono saltato in acqua e ci ho trainato la barca). Devo aspettare che arrivi un altro driver ancora, che però arriverà solo con il pullman delle nove. Nel frattempo il tipo se ne sta andando con a bordo tutta la mia roba E ANCHE le chiavi della mia stanza. Così deve essere richiamato ad urlacci. Quasi fumante ritorno nella mia stanza e aspetto fino alle nove. Alla scalinata nessuno. Dopo mezz’ora viene qualcuno che mi dice che devo avere pazienza. Dopo UN’ALTRA mezz’ora il tipo di prima comincia a tirarsi dietro la barca trainandola via dalla marea che cala. Gli urlo di fermarsi e gli chiedo cosa sta succedendo. Risposta: il tipo non era sul bus delle nove e nessuno sapeva quando sarebbe apparso.

COSÌ ho perso la pazienza, ho preso tutta la mia roba e, questa volta fumando davvero, sono tornato nella mia stanza e di lì direttamente alla reception dove ho prenotato immediatamente un altro posto e la barca per arrivarci.

 

Così, lezione imparata. Se siete pescatori subacquei, state lontani da SeaShell Cove Resort. Non siete ospiti benvenuti laggiù.

 

Low tide and clouds

Low Tide and Shapely Clouds

 

Fiji - March 9, 2005

 

Yesterday tiring if not long trip from Tonga. The check-in was at midnight and the fly was at two in the morning.

I had to leave Atatà at six in the afternoon with the boat to the mainland. The morning being sure to organize my baggage so not to have problems with the overweight. The beautiful big scale, till 100 kg, I bought for weighting big fish, for now are reduced to weight my two monsters. The thin long black one with guns and spears and the short fat red one with all it remains.

Anyway at dawn I was in Auckland (New Zealand), waiting for the 8.30 a.m. fly to Fiji. And now I’m in Fiji, at the SeaShell Cove Resort, in the mainland, on the west coast. I booked a lodge with shared facilties, a beautiful if very hot one.

The sunset was very striking, but, above all, to my spearfisher’s eye, the ocean surface in it was completely FLAT!

Ieri un viaggio stancante anche se non lungo da Tonga. Il check-in era a mezzanotte e il volo alle due di mattina.

Ho dovuto lasciare Atatà alle sei di pomeriggio, con la barca per l'isola principale. La mattinata passata ad assicurarmi che il bagaglio non mi crei problemi con il sovrappeso. La bellissima grande bilancia, fino a 100 chili, che ho comprato per pesare i grandi pesci, per ora è ridotta a pesare i miei due mostri. Quello lungo, smilzo e nero con i fucili e quello corto, grasso e rosso per tutto il resto.

In ogni modo all'alba ero ad Auckland (Nuovs Zelanda), ad aspettare il volo delle 8,30 per le Fiji. E ora sono alle Fiji, al SeaShell Cove Resort, nell'isola principale, sulla costa ovest. Ho prenotato un lodge con bagni in comune, carino, anche se molto caldo.

Il tramonto è stato grandioso ma, soprattutto, al mio occhio di pescatore, la superficie dell'Oceano era completamente PIATTA!

 

 

Now going to try to resolve the problems connected with going out to spearfish: boat, boat driver with local knowledge, weight for my weight belt.

It's not always easy as it seem... I HAD to go to Nandi (40 km from here) to buy my weights because there have been difficulties here lending them to a spearfisher...

So I glued together also a trip of few more kilometres and I went to the Garden of the Sleeping Giant, Fiji's largest orchid collection.

If Tongan flowers were gorgeous here the orchids were above my wildest expectations!

Ora si tratta di risolvere i problemi connessi con l'andare a pescare: barca, guida che conosca bene i posti, pesi per la mia cintura di zavorra.

Non è sempre così facile come sembra... Ho DOVUTO andare a Nandi (a 40 km da qui) per comprarmi la zavorra perché ci sono state difficoltà a prestarla ad un pescatore subacqueo.

Così ci ho incollato un viaggio di pochi altri chilometri e sono andato al Garden of the Sleeping Giant, la più grande collezione di orchidee delle Fiji.

Se i fiori di Tonga erano spettacolosi, qui le orchidee sono state al di sopra delle mie più selvagge aspettative!

 

Previous ] Up ] Next ]